Armadi in legno per attrezzi da giardino

Armadi in legno per attrezzi da giardino
voti 18 - 4.1

armadi in legno da giardino

Abbiamo già visto 3 tipologie di armadi da giardino che coniugano estetica e versatilità, perchè sebbene si voglia sistemare attrezzi come annaffiatoio, vasi che non si usano più, terriccio e guanti sporchi, mantenere comunque in ordine la terrazza o il giardinetto alla propria vista e degli amici invitati fa sempre piacere.

L’occhio vuole la sua parte per cui ci si rivolge anche a dei materiali di qualità superiore rispetto al semplice armadio in plastica da esterno. E il materiale più raffinato è senz’altro il legno. Quando verniciato e trattato in modo da resistere agli agenti atmosferici, (gelo, pioggia e neve) risulta bello e conveniente.

Avete già in mente dove posizionare l’armadio in terrazzo o nel giardino? Le soluzioni proposte in questo articolo variano in funzione della dimensione che si decide di scegliere. Non sempre lo spazio è sufficiente per riporre tutti gli oggetti; si cerca quindi un angolo poco utilizzato, magari sotto ad una tettoia o pergolato che possa essere il posto giusto per sistemare tutta l’attrezzatura. Oltre all’altezza, profondità e larghezza, va tenuto conto anche dell’apertura delle ante.

 

I pro e contro del legno

Partiamo dai punti di forza del legno. La prima domanda da porsi quando si decide di installare un armadio fuori in una zona del giardino è il materiale; come abbiamo già visionato, esistono armadi portatutto già fatti in resina, plastica, metallo o legno. Quest’ultimo, come tutti i materiali naturali, ha pregi e difetti. Il legno è stato a lungo un materiale per la costruzione di capannoni e tutt’ora viene ancora preferito rispetto agli altri. Di sicuro, il suo pregio sta nella forza e versatilità. Inoltre è una risorsa rinnovabile e rispettosa dell’ambiente.
Il fatto di essere un notevole isolante lo rende molto pratico per realizzare tettoie e sottotetti fornendo un’estetica senz’altro più apprezzata rispetto alla plastica o alla lamiera.

Come accennato all’inizio, il suo aspetto è a vostra discrezione; il legno infatti può essere verniciato in vari modi per adattarsi a stili completamente opposti. Basti pensare al bianco shabby chic, all’effetto sverniciato un pò vintage, o al nero lucido più elegante e deciso. Inoltre è molto facile da lavorare per cui gli amanti del fai da te potrebbero personalizzare l’armadio o la casetta porta attrezzi anche in futuro, inserendo una finestra o una porticina, cosa che con altri materiali sarebbe impossibile.

 
Altro pregio del legno è la possibilità di rielaborarlo. Si potrebbe inizialmente costruire un armadietto di piccole dimensioni e poi allungarlo se lo spazio non è più sufficiente; la versatilità del materiale consente di adattarsi a tutte le circostanze.

Il legno è pesante. La sua robustezza è a volte necessaria per realizzare un telaio resistente al forte vento e agenti atmosferici.

Di contro, anche questo materiale ha degli aspetti negativi. Il legno è soggetto all’umidità. Può deformarsi o incurvarsi rendendolo inutilizzabile. Per evitare ciò, conviene scegliere un legno trattato.

La manutenzione è fondamentale e va fatta periodicamente. La verniciatura tende a staccarsi con gli anni per via del caldo e delle basse temperature. Va riverniciato e mantenuto eliminando le parti che stanno per marcire.

Il legno è in grado di attirare parassiti come tarli, coleotteri e acari. Se pensate di realizzare un mobile o armadio da soli, controllate che pali e travi siano di legno impregnato.

La realizzazione richiede tempo. Se fate tutto da soli partendo dall’acquisto del materiale, per proseguire con taglio, impregnatura, colore e assemblaggio, sappiate che servirà pazienza e fatica. Se invece volete tutto e subito, meglio affidarsi a kit e pannelli pretagliati o addirittura agli armadi e casette già pronte per il montaggio.

 

Tre armadi in legno da esterno

  • Questo armadio in legno venduto su eBay da un negoziante affidabile ha il grande vantaggio rispetto ad altri di essere molto stretto. Misura infatti solo 49 cm di profondità, ideale per chi vuole inserirlo in una nicchia o sistemarlo sulla passatoia vicino al muro senza che ingombri tutto il passaggio. Invece di avere 2 ante centrali come la maggior parte di questi armadi per esterno, ne possiede due, una in alto e una in basso. Come si può vedere dalla foto, in così poco spazio ci sta una pala, la scopa, pinze e rastrello, senza contare i due ripiani superiori. Il tetto è rivestito con una copertura idropellente e la sua forma impedisce alla neve di posarsi evitando che vada a pesare sulla struttura.

    armadio legno stretto per esterni

  •  

  • Meno alto ma più largo questo secondo modello, già più simile ad una casetta. In questo caso le necessità cambiano, perchè non sono solo i classici attrezzi da giardino che vanno riposti, ma la larghezza permette di utilizzare questo contenitore in legno come un vero e proprio ripostiglio da esterno. Chi ha la piscina per bambini potrebbe metter dentro la pompa o il rasaerba per tagliare il prato. E’ profondo 75 cm; prendete le misure dei vostri attrezzi e considerate la larghezza delle ante (60 cm) che potrebbe ostacolare l’ingresso di alcuni prodotti.
  •  

  • Il terzo modello è consigliato a chi non ha spazio a sufficienza per poter aprire le ante. Questo armadio, vera alternativa alle cassapanche contenitore, è apprezzato per la sua estetica e l’apertura dall’alto. I giochi per bambini potranno essere posizionati qui come la canna dell’acqua o il decespugliatore. Anche a chi ha un box o una cantina, un contenitore di questo tipo può far comodo per avere sempre a portata di mano gli attrezzi direttamente in giardino. Le misure sono ben esposte nella pagina descrittiva del prodotto. Venditore affidabile con pagamento anche con bonifico bancario.

    contenitore attrezzi giardino legno

 

Ti potrebbero interessare...